Category: *Attrice


Locandina italiana Il principe e la ballerinaUn film di Laurence Olivier. Con Marilyn Monroe, Laurence Olivier, Richard Wattis, Sybil Thorndike, David Horne. Titolo originale The Prince and the Showgirl. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 117′ min. – USA 1957. MYMONETRO Il principe e la ballerina * * * - - valutazione media: 3,38 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dalla commedia The Sleeping Prince (1953) di T. Rattigan: arrivato a Londra nel 1911 per assistere all’incoronazione di Giorgio V, il granduca Carlo di Carpazia vuole compagnia galante per la serata. La trova in una ballerina americana, ma la situazione si complica. Il copione è un po’ moscio, irrimediabilmente coperto di polvere teatrale, ma la messinscena di Olivier è di un accademismo impeccabile e la Monroe, anche produttrice, sfolgora. Domanda: chi delle due star ha più sfruttato l’altra? Continua a leggere

Un film di Robert Aldrich. Con Olivia De Havilland, Joseph Cotten, Bette Davis, Mary Astor, Agnes Moorehead. Titolo originale Hush… Hush, Sweet Charlotte. Drammatico, b/n durata 133′ min. – USA 1965. MYMONETRO Piano… piano, dolce Carlotta * * * - - valutazione media: 3,48 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una bella del Sud vive 37 anni in una villa solitaria, tormentata dai ricordi dell’assassinio del fidanzato. Parenti infidi che mirano alla sua eredità la terrorizzano con macabre trovate. Sulla scia del successo di Che fine ha fatto Baby Jane? (1962), un 2° thriller in cui O. de Havilland sostituisce la Crawford ammalata. 4 nomination agli Oscar, una delle quali per la fotografia di Joe Biroc. Il soggetto è di Henry Farrell, autore del romanzo che è all’origine di Baby Jane; anche lo sceneggiatore è il medesimo, Lucas Heller che ha più di un debito con P. Boileau e T. Narcejac e Les Diaboliques. L’anomala misoginia di R. Aldrich tocca qui il vertice del barocchismo. Continua a leggere

Poster Revolutionary RoadUn film di Sam Mendes. Con Kate Winslet, Leonardo DiCaprio, Kathryn Hahn, David Harbour, Ryan Simpkins. Drammatico, durata 119 min. – USA, Gran Bretagna 2008. – Universal Pictures uscita venerdì 30 gennaio 2009. MYMONETRO Revolutionary Road * * * - - valutazione media: 3,14 su 172 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Revolutionary Hill, 1955. Frank e April Wheeler sono una giovane coppia middle class che coltiva noia e anticonformismo in un sobborgo benestante (e benpensante) di New York. April partecipa con modesti risultati alle recite della filodrammatica locale e Frank indugia in un lavoro ordinario in attesa di “trovare la sua strada” e il suo essere straordinario. Belli e colti, intelligenti e sofisticati, i Wheeler sono ammirati dai più ovvi vicini di casa e da un’inopportuna agente immobiliare. Nel privato, invece, la coppia prova a resistere all’amore finito e ai silenzi infiniti, alle notti bianche e ai bicchieri pieni. Frank inizia una squallida liaison impiegatizia, April si inventa una vita a Parigi, dove vorrebbe trasferire la sua famiglia e la sua inquietudine. L’idea romantica della fuga riaccende la passione nel talamo e la fiducia nel futuro ma la “rivoluzione” cova sulla Revolutionary road. Continua a leggere

Un film di Stanley Donen. Con Fred Astaire, Michel Auclair, Audrey Hepburn, Kay Thompson Titolo originale Funny Face. Musicale, Ratings: Kids+16, durata 103 min. – USA 1956. MYMONETRO Cenerentola a Parigi * * * 1/2 - valutazione media: 3,77 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Giovane bibliotecaria è lanciata come modella grazie a un fotografo di moda, di lei innamorato, che deve staccarla da un rivale, filosofo “enfaticalista”. Quasi un canto del cigno, o un passo d’addio del grande F. Astaire, non lontano dai 60 anni ma ancor agile di gambe. Squisita messa in scena, sostenuta da una fotografia che ebbe la supervisione del celebre Richard Avedon e da una A. Hepburn vestita da Givenchy. Le canzoni di George e Ira Gershwin completano il bilancio al cui passivo vanno la storia troppo zuccherosa e i dialoghi senza sale. Continua a leggere

Risultati immagini per Gli amori di Carmen

Un film di Charles Vidor. Con Rita Hayworth, Luther Adler, Victor Jory, Glenn Ford. Titolo originale The Loves of Carmen. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 99′ min. – USA 1948. MYMONETRO Gli amori di Carmen * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Stregato da una bella zingara, il caporale José uccide due uomini per lei, diventa brigante, ma viene abbandonato per un torero. Allora uccide anche lei. Non è certamente uno dei film migliori ispirati all’immortale personaggio di Merimée, ma Rita tiene svegli. Bella fotografia, regia efficace. Continua a leggere

Risultati immagini per La grande FiammaUn film di Jules Dassin. Con John Wayne, Joan Crawford, Henry Daniell, Philip Dorn Titolo originale Reunion in France. Guerra, Ratings: Kids+16, b/n durata 104′ min. – USA 1942. MYMONETRO La grande fiamma * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Da un racconto di Ladislas Bus-Fekete. A Parigi, occupata dai tedeschi, una disegnatrice di moda (J. Crawford) egoista e un po’ snob si rende conto che intorno a lei il mondo è cambiato. Lascia il moroso filonazista (P. Dorn) e aiuta a fuggire un pilota americano (J. Wayne, naturalmente!). Melodramma di propaganda targato M-G-M che tenta invano di essere insieme uno sventolabandiere e un ritratto di donna. Continua a leggere

Un film di William Wyler. Con Gregory Peck, Eddie Albert, Audrey Hepburn, Artley Power, Hartley Power. Titolo originale Roman Holiday. Commedia, b/n durata 119 min. – USA 1953. MYMONETRO Vacanze romane * * * 1/2 - valutazione media: 3,96 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un cinegiornale annuncia la visita della giovane principessa Anna nelle principali capitali europee. L’ultima tappa è Roma, dove, dopo un ricevimento in ambasciata di fronte a tutte le cariche istituzionali e gli esponenti della nobiltà internazionale, la principessa esausta e frustrata dai suoi impegni diplomatici ha una crisi nervosa. Il dottore di corte le somministra un sonnifero, ma prima che faccia effetto, Anna riesce a fuggire da palazzo nascondendosi nell’autocarro delle vivande. Continua a leggere

Un film di William Wyler. Con Bette Davis, Teresa Wright, Herbert Marshall Titolo originale The Little Foxes. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 116 min. – USA 1941. MYMONETRO Piccole volpi * * * 1/2 - valutazione media: 3,88 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una donna volitiva e ambiziosa è al centro della storia. Disprezza il marito, ricco bancario ma onesto, che rifiuta certi loschi traffici. La donna giunge quasi fino al delitto per la brama di guadagno. Continua a leggere

la-locandina-di-la-gloria-del-mattino-40938

Un film di Lowell J. Sherman. Con Douglas Fairbanks jr, Katharine Hepburn Titolo originale Morning Glory. Commedia, b/n durata 74′ min. – USA 1933. MYMONETRO Gloria del mattino * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Eva Lovelace è un’aspirante attrice che riesce a ottenere la parte della prima attrice recalcitrante proprio la sera del debutto. Interpretazione sensazionale, la strada del successo è aperta. 3° film della Hepburn che le procurò il 1° Oscar della carriera. La commedia, tratta da una pièce di Zoe Akins, mai presentata a teatro, è graziosa, ma lei è superba. Rifatto con Fascino del palcoscenico (1958). Continua a leggere

Locandina Il conte di Essex

Un film di Michael Curtiz. Con Olivia De Havilland, Vincent Price, Bette Davis, Errol Flynn. Titolo originale The Private Lives of Elizabeth and Essex. Storico, durata 106′ min. – USA 1939. MYMONETRO Il conte di Essex * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

È la storia romanzata dell’amore travagliato tra Elisabetta e il conte di Essex, tra intrighi di corte, tradimenti, decapitazioni. Tratto da Elizabeth the Queen di Maxwell Anderson, è un insieme di tableaux senza vita, resi più brillanti, talvolta, da scenografie pittoresche o espressioniste. B. Davis trabocca di manierismi. E. Flynn manca di tono e di colore. Nel 1939 M. Curtiz diresse 4 film e mezzo. Continua a leggere

Risultati immagini per Angelo 1937

Un film di Ernst Lubitsch. Con Melvyn Douglas, Edward Everett Horton, Herbert Marshall, Marlene Dietrich. Titolo originale Angel. Commedia, b/n durata 97′ min. – USA 1937. MYMONETRO Angelo * * * * - valutazione media: 4,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

“Angel” è il soprannome che un ricco gaudente USA dà a una signora misteriosa che incontra a Parigi in una lussuosa casa d’appuntamenti. Per lui è amore a prima vista. Dopo una serata intima, lei scompare. Rincasata, scopre che è un amico del marito. Equivoci e complicazioni. È la più drammatica e cattiva delle commedie sofisticate di Lubitsch (o la più malinconica?). Dalla pièce Angyal del magiaro Melchior Lengyel, adattata da Samuel Raphaelson e Frederick Lonsdale, sostenuta “da una geometria rigorosa e al tempo stesso reticente” (Guido Fink), merito soprattutto della regia. È interpretata da una Dietrich in gran forma per doppiezza, giuoco a nascondino, implacabile logica prefemminista. Fotografia: Charles Lang. Sottovalutato dai critici anglofoni. Continua a leggere

Risultati immagini per La Diva davis

Un film di Stuart Heisler. Con Sterling Hayden, Bette Davis Titolo originale The Star. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 89′ min. – USA 1952. MYMONETRO La diva * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Famosa attrice ormai in declino non riesce a rassegnarsi a essere una ex e si rifugia nell’alcol finché si consola con l’amore di un brav’uomo ex collega. Originariamente scritto per Joan Crawford dai coniugi Katherine Albert e Dale Eunson, è una specie di versione economica di Viale del tramonto senza finale tragico. B. Davis ebbe la 9ª delle sue 10 nomination all’Oscar della migliore attrice; con le prime 2 (Paura d’amare, 1933, e Figlia del vento, 1935) vinse la statuetta. Continua a leggere

Risultati immagini per Fermata d'Autobus

Un film di Joshua Logan. Con Marilyn Monroe, Arthur O’Connell, Betty Field, Don Murray, Eileen Heckart. Titolo originale Bus Stop. Commedia, durata 96′ min. – USA 1956. MYMONETRO Fermata d’autobus * * * 1/2 - valutazione media: 3,75 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dalla commedia Bus Stop (1955) di W. Inge: un ingenuo e casto cowboy, arrivato nella città di Phoenix per un rodeo, incontra una cantante-entraineuse e le chiede di sposarlo. Dopo essere stata obbligata a prendere un autobus per il Montana, la ragazza acconsente. Sceneggiata con brio da G. Axelrod, la commedia funziona anche sullo schermo grazie a un buon cast di interpreti tra cui spicca una fulgida Monroe in una delle sue interpretazioni più scattose. Continua a leggere

Risultati immagini per Follie dell'Anno

Un film di Walter Lang. Con Marilyn Monroe, Dan Dailey, Mitzi Gaynor, Donald O’Connor. Titolo originale There’s no business like show business. Commedia, durata 117′ min. – USA 1954. MYMONETRO Follie dell’anno * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Peripezie e disavventure a lieto fine di una famiglia di attori ai tempi in cui trionfava il vaudeville. Film Fox di alto costo con musiche, più che musical vero e proprio, conta per le canzoni di Irving Berlin (tre delle quali cantate dalla Monroe con la sua vocina) e per i numeri di O’Connor. Piacevole e prolisso. C’è anche Johnny Ray, allora famoso cantante pop (e sordo). Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Jean Negulesco. Con Betty Grable, Marilyn Monroe, Lauren Bacall, David Wayne, Cameron Mitchell. Titolo originale How to Marry a Millionaire. Commedia, durata 95′ min. – USA 1953. MYMONETRO Come sposare un milionario * * * - - valutazione media: 3,13 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Tre ragazze di provincia affittano un appartamento di lusso a New York e se ne servono come base per la loro caccia a un marito milionario (in dollari, cioè miliardario). Ciascuna delle tre ha il suo metodo efficace. Fu la prima commedia girata con il cinemascope della Fox: lo scambio di battute assomiglia a una partita di tennis. Il tema delle cercatrici d’oro con fiori d’arancio è vecchio, ma sviluppato con frivolo garbo. Sceneggiatura di Nunnally Johnson. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and PhotosUn film di Vincent Sherman. Con Wendell Corey, Joan Crawford, Lucille Watson Titolo originale Harriet Craig. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 94′ min. – USA 1950. MYMONETRO Sola col suo rimorso * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dura come il granito, imperiosa con la servitù, dominatrice con i familiari, nevroticamente fissata con la casa, Harriet è in guerra con il mondo per assoggettare tutti ai suoi voleri. Rimarrà sola. 3ª versione della commedia Craig’s Wife (1925) di George Kelly e migliore di quella assai lodata del 1936 con Rosalind Russell. J. Crawford è più adatta al ruolo, anche se pecca di monotonia e, guidata da V. Sherman, offre un interessante ritratto femminile Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Stanley Donen. Con Albert Finney, William Daniels, Audrey Hepburn, Nadia Gray, Eleanor Bron Titolo originale Two for the Road. Commedia, durata 112′ min. – USA 1967. MYMONETRO Due per la strada * * * * - valutazione media: 4,06 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un architetto inglese e sua moglie rievocano, durante un viaggio in auto verso il Sud della Francia, i dodici anni del loro matrimonio. Schermaglie, incomprensioni, conflitti e la tristezza del tempo che passa. Un film di culto almeno per una generazione di spettatori romantici. Tutto concorre a un risultato felice: la sceneggiatura e i dialoghi di F. Raphael che sa miscelare bene commedia, dramma, sentimento; l’eleganza inventiva e matematica della regia; la direzione degli attori (Finney eccellente, Hepburn Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Tay Garnett. Con John Wayne, Mischa Auer, Marlene Dietrich, Billy Gilbert Titolo originale Seven Sinners. Avventura, Ratings: Kids+13, b/n durata 87 min. – USA 1940. MYMONETRO La taverna dei sette peccati * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

L’arrivo sull’isola di Boni-Komba nel Pacifico di un giovane ufficiale di marina, Bruce Witney, desta l’interesse della scandalosa cantante Bijou (Marlene Dietrich), che dopo una vita turbolenta tra bettole e taverne, intravvede nell’incontro la possibilità di costruirsi un’esistenza diversa, libera finalmente dal suo losco protettore (Broderick Crawford). Una colossale zuffa che vede coinvolti tutti i personaggi . Il dramma esotico di Garnett riprende il tema, caro al regista, del rapporto tra il crescere delle passioni e la furia degli elementi naturali, grazie all’ambiguità sensuale della Dietrich – in un ruolo molto vicino alla Amy Jolly Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Joseph L. Mankiewicz. Con Bette Davis, Anne Baxter, George Sanders, Celeste Holm, Gary Merrill.Titolo originale All About Eve. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 138′ min. – USA 1950. MYMONETRO Eva contro Eva * * * * - valutazione media: 4,39 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una famosa attrice di Broadway prende sotto la sua protezione una giovane, ambiziosa e astuta arrampicatrice, che a poco a poco la scalza dal trono. Film sul teatro, dunque sulla potenza della parola, che diventa una commedia cinematografica esemplare per il sapiente equilibrio tra sceneggiatura e regia, la direzione degli attori (tra cui M. Monroe, lanciata nello stesso anno da Giungla d’asfalto), la brillantezza tagliente dei dialoghi. Ebbe 14 nomination agli Oscar e ne vinse 6: film, regia, sceneggiatura, George Sanders (attore non protagonista), suono, costumi. Il racconto The Wisdom of Eve di Mary Orr che, non citato nei titoli, è all’origine della sceneggiatura di Mankiewicz, divenne nel Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di George Cukor. Con Marilyn Monroe, Yves Montand, Tony Randall, Frankie Vaughan, Wilfrid Hyde-White. Titolo originale Let’s Make Love. Commedia, durata 118′ min. – USA 1960. MYMONETRO Facciamo l’amore * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

A New York un miliardario di origine francese s’innamora di una ballerina del Greenwich Village ma, per essere certo di essere amato per sé stesso e non per i soldi, si fa passare per un attore in bolletta. Più commedia con canzoni che musical, soffre di un fiacco copione di Norman Krasna che propone una storia risaputa senza rinverdirla. Cukor è a suo agio nella rappresentazione del mondo dello spettacolo, ma sono pochi i momenti felici. Persino la Monroe è più opaca del solito e si riscatta soltanto cantando “My Heart Belongs to Daddy” di Cole Porter. Debolucci anche i numeri musicali con le coreografie di Jack Cole. Continua a leggere