Category: Godzilla


Godzilla contro i Giganti - bdrip 720p_s.jpg

Un film di Jun Fukuda. Con Hiroshi Ishikawa, Tomoko Umeda, Yuriko Hishimi, Minoru Takashima, Kunio Murai.Fantascienza, durata 89 min. – Giappone 1972. – VM 14 – MYMONETRO Godzilla contro i giganti * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Mostruose creature aliene (molto simili a comunissimi scarafaggi) sono scese nella città di Tokyo, dove hanno assunto le sembianze di persone morte ed hanno inaugurato un modernissimo parco giochi che fa la gioia dei piccoli giapponesi. Ad accorgesene sono un disegnatore di fumetti, una ragazza ed un giovane “figlio dei fiori”. Godzilla ed Angiras vengono in loro soccorso, ma passano un brutto quarto d’ora alle prese con le diavolerie del parco (c’è un Godzilla meccanico che spara raggi mortali contro quello vero) e con i mostri che danno man forte agli alieni, King Ghidora e Gigan. Il film, a detta degli esperti, non è memorabile, anzi sarebbe quasi da dimenticare. Nonostante il buon nome del regista, i trucchi sono raffazzonati e spesso sono state riutilizzate sequenze di pellicole precedenti rimontate alla meno peggio. I mostri Godzilla, Angiras, King Ghidora e Gigan sono interpretati, nell’ordine, da Haruo Nakajima, Koetsu Omiya, Kanta Ina e Kengo Nakayama.

Watang - Nel favoloso Mondo dei Mostri - bdrip 720p_s.jpg

Un film di Ishirô Honda. Con Akira Takarada, Herbert King, Joseph Hall, Frankie Sakai, Hiroishi Koizumi, Ken Uehara, Kyôko Kagawa.Titolo originale Mosura tai goijra. Fantascienza, Ratings:Kids+13, durata 95 min. – Giappone 1964. MYMONETRO Watang nel favoloso impero dei mostri * - - - - valutazione media: 1,00 su 1 recensione.

L’impresario Kumayama esibisce alla curiosità della gente un gigantesco uovo rivenuto da alcuni pescatori sulla spiaggia di un’isola dopo una violenta tempesta. Egli non sa che l’uovo è sacro per gli abitanti della favolosa Infant Island, esseri di piccolissime dimensioni che venerano la dea falena Mothra e che guardano con ostilità gli uomini, colpevoli, tra l’altro, di inquinare l’ambiente con gli esperimenti atomici. Quando le Sobijin, due fate gemelle, vengono da Infant Island a reclamare l’uovo, Kumayama pensa di aggiungere anche loro alla sua attrazione e tenta di catturarle. Riuscite a fuggire e trovato rifugio in una foresta, diventano amiche di due giornalisti e di uno scienziato “buono” che stanno organizzando un servizio fotografico. Gli uomini promettono di aiutare le due piccole straniere, ma quando stanno per tornare in città scorgono l’immensa mole di Godzilla: il mostro atomico, risvegliato per effetto della tempesta, si aggira con evidenti segni di aggressività. I giapponesi, ancora una volta, rischiano la distruzione, ma le due brave fatine, prese da compassione, sollecitano Mothra ad intervenire a fianco dell’artiglieria contro il mostro. Nella lotta colossale (cadenzata da cannonate, crolli, distruzioni, incendi e scariche elettriche) Mothra trova la morte, ma l’uovo misterioso nel frattempo si schiude e libera due falene gigantesche che riducono all’impotenza Godzilla imprigionandolo in un inestricabile bozzolo. Questo film conferisce a Mothra, già protagonista del precedente Mosura, una dimensione escatologica: la sua morte e la nascita delle due falene compendiano, infatti, una visione ciclica della vita dove il bene è destinato, comunque, a vincere. La rappresentazione favolistica ed ingenua della vicenda, ben sostenuta dagli effetti speciali e dal colore, non deve far sottovalutare la denuncia contro i capitalisti profittatori senza scrupoli e l’impegno ambientalistico, temi, questi, costanti nell’opera di Honda.

 

user posted image

King Kong contro Godzilla - bdrip 1080 ita_s.jpg

Un film di Inoshiro (Ishiro) Honda, Thomas Montgomery. Con Tadao Takashima, Michael Keith, Yu Fujiki Titolo originale Kingu Kongu tai Gojira. Fantascienza, durata 99 min.

Il governo americano, deciso a sviluppare le ricerche sul proprio arsenale nucleare, decide (all’insaputa del Giappone) di condurre esperiementi nucleari su un’isola vicina a Tokyo. Durante gli esperiementi, un sottomarino atomico risveglia Godzilla dallo stato di ibernazione in cui era caduto alla fine della sua precedente avventura. Immediatamente Godzilla distrugge tutti i laboratori col suo devastante alito atomico. Successivamente va verso il Giappone. Dopo aver messo in pre-allarme Tokyo, l’esercito americano tenterà di fermarlo ma verrà sbaragliato da Godzilla, che pare inarrestabile. Anche l’esercito giapponese cade sotto i colpi radioattivi del Sauro Atomico.

Il Figlio di Godzilla - bdrip 720p ita eng_s.jpg

Un film di Jun Fukuda. Con Akira Kubo, Tadao Takashima, Bibari Maeda, Akihiko Hirata, Yoshio Tsuchiya, Kenji Sahara.Titolo originale Gojira no Musuko. Fantascienza, Ratings: Kids, durata 92 min. – Giappone 1964. MYMONETRO Il figlio di Godzilla * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Il giornalista Goro, non invitato, assiste nell’isola di Solgel ad alcuni esperimenti che gli scienziati stanno effettuando sul controllo del clima. Un test non va come dovrebbe e causa un aumento della temperatura e la dispersione nell’aria di ioduro d’argento che trasformano l’isoletta in un inferno radioattivo e caldissimo. L’alterazione ambientale dà il via ad un impressionante ingigantimento degli insetti – in particolare, di mantidi (Gimantis o Kamakiras) e ragni (Spiga) – e favorisce lo schiudersi di un uovo di Godzilla. Il cucciolo, Minira – appena nato ma già in grado di comprendere il pericolo rappresentato dai mostruosi insetti – strilla tanto da far accorrere in suo aiuto Godzilla senior che con le sue abituali maniere forti sgomina i pericolosi mostri. Nel frattempo, mentre gli umiliati scienziati hanno trovato scampo all’interno di alcune caverne, Goro ha incontrato la bella Saeko, che da tempo vive sull’isola, e se ne è innamorato. Una tempesta di neve, ultima conseguenza del folle esperimento fallito, spazza, infine, l’isola. I due innamorati e gli scienziati riescono a salvarsi grazie al sopraggiungere di un sommergibile, ma Godzilla, per non abbandonare il figlioletto, si prende, per così dire, una formidabile infreddatura e finisce in uno stato di ibernazione. Film minore della serie Godzilla, ma, a detta di alcuni, particolarmente curato nei trucchi e negli effetti, presenta, per la prima volta, il gigantesco animale insolitamente gentile. L’umanizzazione è certamente dovuta alla presenza del cucciolo, ma, a suo tempo, ha rischiato di ingenerare confusioni sul sesso di Godzilla: il gigante è maschio o femmina? La Toho, prontamente, fugò dubbi e sospetti svelando al mondo intero che è maschio. Indossano i costumi Godzilla e Minira, rispettivamente, Hauro Nakajima e Ma Chan. In una riedizione italiana il film è stato reintitolato Il ritorno di Gorgo, certamente per sfruttare una vaga somiglianza del soggetto con il film Gorgo. Negli Stati Uniti è conosciuto come Son of Godzilla.

Godzilla - Gli Eredi di King Kong_s

Un film di Ishirô Honda. Con Akira Kubo, Jun Tazaki, Yukiko Kobayashi, Andrew Hughes, Kyoko Ai, Yoshio Tsuchiya. Titolo originale Kaijui Soshingeki. Fantascienza, durata 92 min. – Giappone 1968. MYMONETRO Gli eredi di King Kong * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Da qualche tempo, la base militare dell’isola di Ogasawara gode di un primato non molto invidiabile: ospita, infatti (in ordine alfabetico, e scusate se è poco), Angilas, Baragon, Godzilla, Gorosaurus, King Ghidora, Manda, Minya, Mothra, Rodan, Spiga, Varan… Tutti i terribili mostri condividono una coesistenza forzata e miracolosamente pacifica fino a quando un gas sconosciuto si diffonde sulla zona. Per un certo periodo non si capisce bene che cosa sia accaduto nell’isola, poi il mondo intero è in apprensione: i giganti compaiono, infatti, nei diversi continenti e ce la mettono tutta per distruggere chi New York, chi Parigi, chi Mosca, chi Pekino (… incredibile a dirsi, solo Tokyo tra le grandi metropoli stavolta sembra uscire indenne). Responsabili dell’accaduto sono le Kiraaku (o Kilaak), donne extraterrestri che aspirano alla conquista del nostro pianeta e che, essendo capaci di controllare la volontà di illustri scienziati, non faticano molto a comandare a bacchetta anche l’assortito gruppo di mostri. A salvare il salvabile ci pensa l’equipaggio dell’astronave Moonlight SY3 che, richiamato sulla Terra dallo spazio, riesce a dividere il bestiale (è il caso di dirlo) esercito facendo “rinsavire” Godzilla e scatenandolo contro King Ghidora e le altezzose extraterrestri.
A detta della maggior parte dei commentatori, il regista Honda realizza con maestria un film che fa leva più sui mostri che sugli attori. Confidando sulla fedeltà degli appassionati, Honda lascia sfilare sullo schermo quasi tutti i protagonisti di cartapesta della Toho e, in più, cerca nuovi consensi proponendo astronavi dall’accurato e realistico design.Negli Usa il film è stato distribuito come Destroy All Monster, March of the Monster e Attack of the Marching Monster. Il titolo italiano, naturalmente, non ha nulla a che fare con il film, salvo ad interpretarlo da cinefili in senso molto lato.